BACK12.gif

 

Orchestra di Poesia del


Friuli Venezia Giulia

 

 


Esordisce a Mittelfest 2005 con Cergoleide (testi di Carolus L.Cergoly), prima proposta di spettacolarizzazione poetica che inaugura la formula multimediale dell'ensemble, dove liriche, musiche, gestualità e video percorrono paralleli una comune partitura.Seguono (sempre per la composizione e direzione di Alfredo Lacosegliaz) Hic desinit cantus, su testi in friulano di Pier Paolo Pasolini (rappresentato anche a Casarsa, Centro Studi Pasolini), Ostri ritmi in sloveno, testi di Srečko Kosovel (tra l'altro a Lubiana, Associazione Nazionale Scrittori Sloveni – PEN Club), l'Uomo su testi di Umberto Saba e Dal Circolo del Magalà, su testi futuristi di Carolus L.Cergoly, che debutta nel centenario della nascita dell'autore.Esce nel 2008 il CD Tre Poeti del Friuli Venezia Giulia, in cui sono raccolti alcuni esempi di queste produzioni, suggerite dai versi di alcuni tra i più rappresentativi Poeti regionali, espressioni riconosciute delle singole identità.

 

 

Cergoleide

Oratorio Profano su liriche di Carolus L.Cergoly

Cergoleide

Un affresco musicale e poetico che celebra in festosa nostalgia la prima metà del ‘900, percorrendo temi e periodi storici toccati dalle scritture di Carolus L.Cergoly.Le suggestioni sonore che li rileggono spaziano da reinterpretazioni classiche (adagi manieristici, valzer straussiani) a sonorità concrete, da epiche popolaresche della Mitteleuropa (kolo, hora)a proposte contemporanee originali, individuando geograficamente la chiave di volta tra Est e Ovest, tra Mediterraneo e CentroEuropa.Trieste il Mondo, oder Triest die Welt, ali Trst Svet.

Ornella Serafini, Gabriella Gabrielli, Silvia Paggi voce, Marinella Pavan violino, Cristina Verità viola, Daniele Furlan, Roberto Nonini clarinetto, Dario Caroli fagotto, Maurizio Veraldi organetto, Livio Rossi tromba, Simone Serafini contrabbasso, Igor Švarc violoncello, Pietro Bertelli, Davide Michieletto percussioni

 

Hic desinit cantus

Rappresentazione poetica su liriche di Pier Paolo Pasolini

Hic-Desinis 

Installazione attorno ad una selezione di versi tratti da "la nuova gioventù" Una proposta che rappresenta l'autore nel suo periodo storico, con le sue profetiche pulsioni ideali e le dolorose, consapevoli nostalgie.

 

Irene Peljhan, Ornella Serafini, Gabriella Gabrielli voce, Cristina Verità violino, Daniele Furlan clarinetto, Maurizio Veraldi organetto, Igor Švarc violoncello.

 

Ostri ritmi

Rappresentazione poetica su liriche di Srečko Kosovel

 Ostri-ritmi

Installazione attorno ad una selezione di versi tratti principalmente da “Kons”, opera con cui divenne significativo fautore del costruttivismo europeo.Avanguardia storica e impressionismo di velluto.

 

Irene Peljhan, Ornella Serafini, Gabriella Gabrielli voce, Cristina Verità violino, Daniele Furlan clarinetto, Maurizio Veraldi organetto, Igor Švarc violoncello.

 

L’uomo

 Libere interpretazioni musical/teatrali di liriche e pensieri di Umberto Saba

 Uomo

Installazione attorno ad una selezione di versi tratti da “il Canzoniere”, integrati da commenti e considerazioni sull’opera del Poeta da parte di critici, amici e colleghi dell’autore.

 

Ornella Serafini, Davide Calabrese voce, Cristina Verità violino, Daniele Furlan clarinetto, Maurizio Veraldi organetto, Igor Švarc violoncello, Orietta Fossati piano.

 

Dal Circolo del Magalà

Installazione di Arte Monumentale Artigianale attorno al Futuribile Futurismo di “Sempresù”,  meglio conosciuto come Carolus L. Cergoly

MAGALA 

Le liriche di “Magalà” (pubblicate nel 1928) escono qui dalla pagina per divenire danza, sberleffo e nostalgia di una pulsione poetica che si aggira tutt’ora irrisolta, ripercorrendo ammuffita l’ingenuo fuoco degli estremi avanguardisti.

 Ornella Serafini, Davide Calabrese voce, Cristina Verità violino, Daniele Furlan clarinetto, Maurizio Veraldi organetto, Igor Švarc violoncello, Orietta Fossati piano.

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.